La formazione è un patrimonio non un costo!

Formazione per aziende

Rianimazione di base

La morte cardiaca improvvisa è causata nell’80% – 90% dei casi da aritmie cardiache ventricolari. E’ statisticamente provato che l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) permette un incremento considerevole dei tassi di sopravvivenza negli arresti cardiaci grazie alla facilità e alla sicurezza del suo uso. La terapia elettrica diventa una reale priorità terapeutica per prevenire la morte o il danno anossico cerebrale durante un arresto cardiaco.

I nostri corsi hanno lo scopo di istruire il personale NON sanitario che opera in ambienti ad alta densità di popolazione ( operatori di impianti sportivi, personale delle scuole, operatori della protezione civile, agenti di polizia, vigili del fuoco, lavoratori di complessi commerciali e aziende, lavoratori del servizio di trasporto pubblico, personale militare, ecc.) sulle azioni da compiere per valutare e intervenire in maniera rapida e precisa in situazioni di emergenza sanitaria con manovre di rianimazione di base (BLS) associate all’utilizzo del defibrillatore (BLSD).

Le procedure di BLS e BLSD sono standardizzate e riconosciute valide da organismi internazionali come ERC (European Resuscitation Council) ed IRC (Italian Resuscitation Council) che periodicamente revisionano e aggiornano le procedure in base al continuo evolversi della ricerca scientifica e medica.

BLSD

Il corso BLSD abilita all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico (DAE) è rivolto a personale non sanitario ed ha come scopo quello di far acquisire le conoscenze strumentali e le manovre corrette da effettuare in situazioni di emergenza sanitaria quali l’arresto cardiaco.
[ > Vai al dettaglio corso ]


Nessun rischio legale e nessuna responsabilità nell’utilizzo del defibrillatore.

Contrariamente a quello che è il pensiero comune della gente, ovvero che utilizzare il defibrillatore comporti degli obblighi di legge e delle conseguenze penali in merito al suo impiego siamo a sfatare questa credenza in quanto, i defibrillatori semiautomatici (DAE) si assumono completamente tutti gli oneri e tutti i rischi della diagnosi di ritmo cardiaco valutando in autonomia la necessità o meno dello shock elettrico.

Secondo la legge n. 120 del 3 aprile 2011 (e successive modifiche), atta a regolamentare l’uso dei defibrillatori semiautomatici esterni da parte del personale non sanitario, in caso di emergenza ogni cittadino con un’adeguata formazione di rianimazione cardiopolmonare può prestare soccorso utilizzando questo tipo di apparecchiature senza commettere reato o compiere un abuso della professione medica.

Inoltre l’art.54 c.p. (Stato di Necessità) TUTELA COMPLETAMENTE DAL PUNTO DI VISTA PENALE L’OPERATORE NON SANITARIO durante tutte le manovre effettuate sul paziente sia di rianimazione sia di utilizzo del defibrillatore.

Conoscere ed imparare ad utilizzare il defibrillatore non deve assolutamente essere interpretato come un forzato adempimento legislativo a cui attenersi, ma deve essere visto come un miglioramento della nostra cultura per garantire la salvaguardia della salute dei cittadini e la riduzione delle morti per arresto cardiaco improvviso. E’ davvero fondamentale che tutti noi “lavoriamo” costantemente per diffondere questo importante concetto al fine di permettere un cambiamento radicale della nostra società e rendere più sicuro il nostro paese.


Primo soccorso

La normativa Italiana relativa alla sicurezza sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/08) obbliga tutte le Aziende alla formazione di personale e/o di squadre interne di primo soccorso che siano in grado di gestire l’eventuale emergenza derivante da infortuni o malori all’interno della struttura, fino all’arrivo del personale del 118.

Ogni azienda viene identificata e classificata in tre gruppi/categorie A, B e C a seconda della tipologia di attività svolta, del numero dei lavoratori e dei fattori di rischio aziendali. In base al gruppo di appartenenza, l’azienda dovrà per Legge, far partecipare i propri dipendenti al Corso di Primo Soccorso specifico e previsto per la sua categoria.

Addetto al primo soccorso gruppo A

Il corso ha lo scopo di far apprendere le conoscenze teorico-pratiche per la gestione di un piano di primo soccorso in aziende ad alto rischio.
[ > Vai al dettaglio corso ]

Addetto al primo soccorso gruppo B-C

Il corso ha lo scopo di far apprendere le conoscenze teorico-pratiche per la gestione di un piano di primo soccorso in aziende a basso/medio rischio.
[ > Vai al dettaglio corso ]


Defibrillatore in azienda

PACCHETTO AZIENDE (FORMAZIONE + LIFEPAK CR PLUS + Borsa per DAE + Kit di ricambio Piastre + Kit accessori RCP per DAE)

Il Pacchetto formativo Aziende comprende, ad un prezzo davvero vantaggioso, il Defibrillatore Lifepak CR Plus,  una Borsa morbida per il trasporto del defibrillatore, un Kit aggiuntivo di ricambio Piastre Adulto,un Kit accessori RCP per DAE e  il corso di formazione BLSD certificato IRC fino a 6 addetti che abilita gli operatori all’utilizzo del defibrillatore.

[ > Vai alla scheda prodotto ]

Defibrillatori in azienda = sconto INAIL

DEFIBRILLATORE e relativa FORMAZIONE sono stati inclusi, dal nuovo modello OT24, tra gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro e quindi riconosciuti validi per ottenere lo sconto per prevenzione dell’Inail, l’adozione da parte delle aziende di defibrillatori semiautomatici (DAE) e l’organizzazione di corsi BLSD garantiranno all’azienda una riduzione del tasso di premio INAIL .
[ > Vai alla notizia ]

Fondi interprofessionali: formazione finanziata per aziende

Creati dalla legge 388/2000 , i Fondi Paritetici Interprofessionali sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza  (es.Confindustria,Confcommercio,…); ne esistono di diverse tipologie, a seconda del settore di competenza.

Tali Fondi danno l’opportunita a tutte le aziende di tutti i settori, di destinare una quota pari allo 0,30% dei contributi obbligatori versati all’INPS (il contributo per la disoccupazione involontaria versata mensilmente all’INPS tramite il modello DM10) alla formazione dei propri dipendenti.
[ > Vai alla notizia ]

Per Corsi personalizzati o particolari esigenze contattaci

Ti potrebbe interessare anche: “Formazione Accreditata ECM”